La parola scritta “quanto vale”?

 

LEGGERECON ATTENZIONE

Una sciocchezza, O UNA FRASE ormai diffusa dice che “un’immagine vale più di mille parole”, ma non è vero, o lo è solo in qualche caso, non molto frequente.

L’importante è usare sempre, per ogni forma di comunicazione, lo strumento più adatto, ma talvolta poche parole possono valere più di mille immagini e spesso un’efficace combinazione di testo e di comunicazione visiva funziona meglio di quanto l’uno o l’altra potrebbero fare da sole.

Accade spesso che ci affidiamo all’immagine un compito che sarebbe meglio spiegare in parole, o viceversa, con il risultato di confondere le nostre idee, invece di chiarircele.

Il ruolo delle immagini e delle parole è fondamentale fin dalle origini dell’umanità.

È evidente che l’immagine disegnata è più antica della parola scritta, ma è meno chiaro che se sia nato prima il linguaggio parlato o quello delle arti visive: pittura, scultura, architettura.

Il concetto è semplice e invariato da moltissimi anni,  ma applicarlo bene non è facile.

Occorre uno studio, un’esperienza, attenzione, una conoscenza approfondita di che cosa vuol dire comunicazione efficace, un’arte difficile, impegnativa, su cui si ragionava tremila o cinquemila anni fa.

E ancora più importante con tutti gli strumenti di cui disponiamo oggi.

Si dice che siamo nell’era dell’immagine, ma perdere o mortificare comunque l’uso della parola ci ridurrebbe allo stato di “antropoidi” primitivi ed è davvero un peccato ridursi solo al vedere immagini.

Immagina di dover vedere una lettera di vendita con solo ed esclusivamente immagini, senza nessun testo, come sarebbe?

 

ultimo-fotogramma-parole-un-gioco-di-relazioni-600x320

 

Se ci mancassero le arti figurative il mondo sarebbe più squallido e più triste e, se ci togliessero ciò che vediamo in una fotografia o in un film l’informazione sarebbe più povera.

E’ molto raro che un’immagine, da sola, è in grado di dirci ciò che ci serve sapere, perchè ha bisogno almeno di una didascalia, perchè altrimenti con la nostra fantasia, non sapremmo mai cosa rappresenta davvero quella specifica immagine per l’artista, infatti spesso bisogna inserirsi una spiegazione dei fatti o delle opinioni cui si riferisce.

Uno dei problemi dell’immagine (specialmente se è una fotografia o una ripresa filmata) è che tendiamo a percepirla come “vera”, cioè uguale a ciò che vedremmo se fossimo lì a guardare con i nostri occhi.

È sempre, in qualche modo, un’interpretazione di un’altra persona, e una scelta fra infiniti modi di cogliere o rappresentare la stessa cosa.

È importante imparare a interpretare le immagini (come le parole) collocandole nel giusto contesto per capire qual è il loro reale significato.

Ogni strumento espressivo di comunicazione o di informazione, deve essere usato secondo il suo ruolo e la sua funzionalità, senza ovviamente strafare.

Quando si combinano parola e immagine (e anche altre forme espressive), se le loro interazioni sono ben congegnate, l’insieme può essere molto efficace.

 

scarabeo2-400x218

Ma se ci sono distonie il risultato è confusivo e incomprensibile, anche quando non è intenzionalmente ingannevole, quindi bisogna stare attenti.

Per ritornare al punto di partenza… che cosa accade quando si mescolano parola e immagine?

Quando sono in armonia possono migliorare la qualità della comunicazione, ma spesso sono discordi e confusi.

Perciò maggiore responsabilità deve avere chi le mette insieme, per evitare di sbagliare, e maggiore attenzione deve avere anche chi vede, chi legge o ascolta, per evitare di confondere il condimento con la sostanza.

Ricordiamo tutto ciò che abbiamo imparato e che rischiamo di disimparare nella nostra evoluzione, in cui la comunicazione e l’ informazione, hanno sempre avuto un ruolo fondamentale.

Cerchiamo di imparare meglio ciò in cui siamo ancora inesperti, comunicare bene nella crescente complessità.

Ora che ti ho delucidato anche con questo mio articolo, se ti fa piacere ti invito adesso a scrivermi un commento qui sotto per avere anche un tuo parere riguardo a quello che hai letto fino adesso.

Nel frattempo ti ringrazio di avermi seguito e dedicato il tuo tempo prezioso e se ti fa piacere condividilo su Facebook e CLICCAMI PIACE” sulla mia pagina FACEBOOK.

Da oggi puoi anche seguirmi sul canale youtube per ascoltare le mie interviste gratuite ai Copywriter italiani e, sugli altri social Linkedin e Twitter.

#Ti ricordo inoltre… che da oggi il videocorso ” Ricetta sul copywriting…i 58 ingredienti tutto quello che non sai su come scrivere lettere di vendita” è scontato…non è più 97 euro, ma 27 euro PER SEMPRE. 🙂 un’occasione da non perdere per te che vuoi assolutamente scoprire ed evitare questi errori nello scrivere le tue lettere di vendita.

#Inoltre da oggi… puoi anche usufruire di questo nuovo progetto “Un nuovo modo di fare copy” dove all’interno ci sono 7 segreti mai rivelati fino adesso sul copywriting e direi che sono molto preziosi e di grande utilità per chi li usa.

Ciao da

MIAFIRMARIMPICCIOLITA

 

 

 

 

Loading Facebook Comments ...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.