Che bello scrivere…

 

 

Ti ricordi le macchine da scrivere di una volta?

Sicuramente ti sarà capitato anche a te di vederne qualcuna dentro in un negozio, oppure addirittura averne una in casa propria, o anche vederla usare da qualche persona sia dal vivo…anche in tv.

Io mi ricordo di averne vista una quando ero adolescente se ricordo bene nell’ufficio di una persona e mi ricordo che ne ero affascinata e curiosa e senza pensarci due volte mi ero messa con forza a tastare i pulsanti delle lettere, perchè da quel che mi ricordo, bisognava tastare di colpo e con forza i tasti, altrimenti la lettera sul foglio non si vedeva bene.

 

 

Ero incuriosita da quell’oggetto di metallo e poi mi ricordo che per andare nella riga sotto, se ricordo bene, d’altra parte sono trascorso tanti anni…bisognava girare una rotella che si trovava a destra nella parte in alto della macchina da scrivere.

Mi ricordo che ogni tanto andavo di matta perchè non girando bene la rotella, o mi faceva fare poi troppo spazio nel foglio, oppure andava subito sotto alla scritta che avevo già fatto e quindi mi veniva tutto stretto.

 

Però la cosa interessante è che mi incuriosiva e catturava l’attenzione e mi piaceva scrivere

Adesso questi bei strumenti di metallo non si vedono più tanto spesso, almeno per quanto mi riguarda non li vedo più, penso che queste belle macchine da scrivere siano finite in qualche negozio dove vendono oggetti antichi, oppure lo possiede un appassionato di macchine da scrivere nel proprio ufficio, o in bella vista a casa, oppure forse anche quando si fanno i mercatini dove qualcuno li espone.

Sta di fatto che questa bella macchina da scrivere è rimasto solo un ricordo.

Adesso invece per scrivere una bella lettera di vendita in modo:

  • fantasioso,
  • unico,
  • particolare,
  • efficace,
  • ipnotico,
  • coinvolgente,
  • che dà ottimi benefici
  • motivazionale

non si usa più la macchina da scrivere di una volta, ma sempre un oggetto di metallo, con i tasti in basso o neri, grigi o forse altri colori che si chiama…computer. 🙂

La cosa strana e che proprio oggi che sto scrivendo questo post, mi è venuto in mente che già da bambina forse inconsciamente, mi aveva catturato lo sguardo, l’attenzione la “macchina da scrivere” questo strumento particolare…non so neanche io il perchè,  e chi lo avrebbe detto e immaginato che dopo tanti anni, avrei fatto come lavoro la Copywriter… quindi scrivere…e già 🙂

Adesso solo al pensarci mi fa strano! Forse perchè già allora questo strumento mi:

  • incuriosiva,
  • mi emozionava,
  • mi piaceva
  •  attraeva nello scrivere,
  • tastare con forza,
  • mi suscita dentro qualcosa che forse non mi era indifferente.

Dopo tanti anni l’ho riscoperto.

Adesso quando scrivo i miei pod cast o lettere di vendita per pubblicare e vendere i prodotti e servizi dei miei clienti, lo faccio attraverso il mio pc, ma comunque sempre con la stessa emozione forse di quella volta che però adesso non ricordo.

Ti ringrazio infinitamente per aver letto e aver condiviso insieme a me questo mio pod cast e se ti è piaciuto mi farebbe piacere se lo condividi su facebook, e commenti questo articolo qui sotto, per avere anche una tua opinione.

Nel caso hai bisogno di una persona copywriter che scrive per te la tua lettera di vendita in modo efficace, emozionante e persuasivo per pubblicare il tuo prodotto e servizio, mi puoi scrivere un messaggio nel mio sito…contatti.

Grazie mille per l’attenzione.

Buona giornata

www.copygirlonline.com

MIAFIRMARIMPICCIOLITA

 

 

 

 

Loading Facebook Comments ...
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.